fbpx
 

effegibi Tag

Wallpepper: la carta da parati entra in bagno!

Finalmente siamo riusciti ad utilizzare la carta da parati Wallpepper all’interno di un bagno! Dobbiamo ringraziare l’architetto e la sua Committenza che ha sposato in pieno le idee compositive proposte. Per meglio descrivere l’intervento realizzato abbiamo chiesto direttamente al progettista, che ci ha svelato la filosofia e le richieste alla base di questa meravigliosa ristrutturazione:

“L’appartamento in oggetto è posto nel centro di Genova in un palazzo degli anni Trenta, la cui superficie è circa mq. 200. I Committenti ci avevano richiesto di progettare la nuova casa in modo differente rispetto a quelle abitate fino allora: un taglio progettuale moderno, materiali nuovi che fossero il più possibile ecocompatibili, serramenti e impiantistica ad alta efficienza e all’avanguardia. Una richiesta fondamentale riguardava gli spazi interni: era necessaria una progettazione funzionale e adeguata per ricevere e ospitare i numerosi amici. Partendo da questo presupposto specifico è stata concepita una zona giorno predominante, direttamente collegata ad un locale “più intimo” dedicato alla lettura e alla musica.”

Per ragioni di privacy non possiamo mostrare questi spazi nella gallery fotografica. Proseguiamo quindi in modo più diffuso il racconto sulle parti che possiamo documentare.

“Nella zona notte, la parte più privata della casa, la camera matrimoniale ha un accesso alla cabina armadio. A fianco trovano posto i bagni padronali che, pur avendo dimensioni ridotte, hanno in comune la cabina doccia Hammam avente un doppio ingresso. Il progetto ha previsto anche la realizzazione di uno studio con bagno privato e di un’ulteriore camera anch’essa con servizi dedicati .”

Entriamo quindi nello specifico analizzando i locali bagno che sono stati realizzati quasi interamente con nostre forniture. Questi vani hanno un filo conduttore generale che è rappresentato dalla “scatola”, ovvero un rivestimento continuo di microcemento spatolato. Come descritto dall’architetto, i bagni padronali sono caratterizzati da questo grande hammam in comune: il design minimal e la richiesta di determinati materiali, ha fatto virare la scelta sulla rubinetteria in acciaio di Quadro Design presente nelle serie Source e Levo. Per il bagno turco è stata scelta naturalmente la qualità di Effegibi, utilizzando un generatore di vapore ad incasso Aquasteam che è in grado di fondere la tecnologia e l’estetica contemporanea (grazie alla sua lastra di vetro curvata con comandi digitali) con il richiamo alla tradizione dell’hammam, mediante la tradizionale ciotola per la raccolta dell’acqua.

La realizzazione del bagno della camera ospiti è altrettanto studiata nei minimi dettagli: in questo caso la rubinetteria rimane sempre Quadro Design, ma cambia il rivestimento. Il microcemento, oltre che variare cromaticamente rispetto al bagno padronale, si mescola con sapienza e bilanciamento alla carta da parati Wallpepper disegno “Sardinia”: grazie al particolare e specifico trattamento la tappezzeria non solo trova sede nella parete del mobile bagno ma si spinge fin dentro alla doccia con un risultato davvero scenico. A completare la dotazione troviamo il box su misura di Aisi Design interamente realizzato in cristallo e in acciaio satinato Aisi 316 al pari della rubinetteria.

Scheda riassuntiva ristrutturazione

Quartiere: Centro
Destinazione: Residenziale
Oggetto e finalità del nostro intervento: Fornitura piastrelle, rubinetterie, sanitari, carta da parati, bagno turco, box e piatto doccia
Progettazione e interior design:  fotografie Matteo Ceschina

Materiale fornito

 

Link utili

 

Centro Liguria 01 (4)
Centro Liguria 01 (2)
Centro Liguria 01 (12)
Centro Liguria 01 (3)
Centro Liguria 01 (10)
Centro Liguria 01 (7)
Centro Liguria 01 (6)
Centro Liguria 01 (8)
Centro Liguria 01 (9)
Centro Liguria 01 (1)
Centro Liguria 01 (15)
Centro Liguria 01 (5)
Centro Liguria 01 (16)
Centro Liguria 01 (13)
Centro Liguria 01 (14)
Centro Liguria 01 (17)
Centro Liguria 01 (18)